Notice: Undefined index: Operating System in /web/htdocs/www.stampaclandestina.it/home/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
singola testata | Stampa clandestina

LA PLEBE

organo della sezione di Pavia del Psiup


Luogo:
Pavia
Regione:
Lombardia
Editore:
Tipografia Luigi Rossetti
Data inizio:
15 settembre 1943
Ente produttore:
Partito socialista italiano di unità proletaria
Tipologia:
politica
Appartenenza politica:
socialista
Numero pezzi:
1
BID:
LO11040107

Scheda storica

Il foglio si pone in continuità, anche nella numerazione, con la precedente testata socialista, fondata a Pavia nel 1890 e soppressa dal regime fascista nel 1925. La generazione dei socialisti più giovani si contrappone alla linea prudente degli anziani che avevano vissuto la repressione fascista degli anni ‘20, cerca di imporsi fin dalla primavera del 1943 a Pavia e in provincia e si ricollega alla tradizione socialista locale prefascista.
La testata nasce a seguito di una riunione tra Antonio Barbetta, Eugenio Capelletti, Mario Coggiola, Giulio Perri, Angelo Piccoli, Riccardo Viriglio e Gian Battista Festari. Viriglio inizia a collaborare a Milano con Lelio Basso e con la cellula comunista di Porta Volta e, insieme a Festari e Piccoli, aderisce al partito socialista durante il congresso clandestino tenutosi a Milano nel 1942. Inoltre, vengono stabiliti contatti con alcuni dirigenti socialisti a livello nazionale come Corrado Bonfantini, Luigi Montemartini e Alcide Malagugini.
Il n.1, su 4 pagine a stampa è datato 15 settembre 1943 ed esce probabilmente prima della data riportata sul frontespizio.
Viene prodotto a Pavia presso la tipografia Luigi Rossetti in via dei Mulini, successivamente acquistata da Ernesto Marazza e Gian Battista Festari, anche grazie all’aiuto di Lelio Basso. La tipografia è centro di stampa e di diffusione di materiale propagandistico destinato anche ad altre province lombarde. Inoltre, avendo ricevuto incarico dal Comando tedesco di stampare dei lasciapassare, è in grado di produrre documenti falsi per i partigiani. Spostata successivamente nella sede di Villa Jemoli, la tipografia vede il suo archivio distrutto in seguito a un’incursione delle SS. Per un periodo è anche sede delle riunioni clandestine del Comitato di liberazione, alle quali partecipa anche Lelio Basso.
La linea politica del foglio è socialista, ma ospita anche interventi di altri orientamenti. L’assenza di chiari riferimenti politici è indice della fragilità della rinata attività politica del partito a livello locale.
Lo stesso n. 1 contiene un appello all’impegno unitario contro il fascismo e sottolinea il senso di continuità con il programma del PSI prefascista. Viene ripubblicato il programma del Partito dei lavoratori italiani del 1892, secondo il quale l’azione politica del proletariato organizzato si sarebbe dovuta esplicare attraverso le rivendicazioni sindacali e la graduale conquista dei poteri pubblici. Tuttavia, si sottolineano gli errori commessi in passato dal partito socialista, in particolare la disunione che avrebbe favorito l’ascesa del fascismo, e ci si appella alla compattezza dei lavoratori.
Il numero contiene inoltre il testo della commemorazione tenuta da Filippo Turati in onore di Giacomo Matteotti il 27 giugno 1924 e una parte del testo di accordo tra la Confederazione degli industriali e la Confederazione dei lavoratori dell’industria del 2 settembre 1943.

Bibliografia:
G.B. Festari, La stampa nei mesi caldi, in U. Alfassio Grimaldi, a cura di, Il coraggio del no: figure e fatti della Resistenza nella provincia di Pavia, Pavia: Amministrazione provinciale, 1976.
G. Guderzo, L’altra guerra: neofascisti, tedeschi, partigiani, popolo in una provincia padana: Pavia 1943-1945, Bologna: Il Mulino, 2002.
Istituto lombardo per la storia del movimento di liberazione in Italia, a cura di, Bibliografia dei giornali lombardi della Resistenza. 25 luglio 1943 - 25 aprile 1945, Milano: Editrice Bibliografica, 1989.
S. Neri Serneri, a cura di, Il partito socialista nella resistenza. I documenti e la stampa clandestina (1943-1945), Pisa: Nistri-Lischi, 1988.

Sottotitoli del periodico: organo della sezione di Pavia del Psiup

Autore della scheda: Francesca Rolandi

Numeri disponibili

1943

15 settembre . Numero 1, anno 36Leggi il numero -->
Vai alla scheda -->
Un progetto
insmli-verticale-rgb
via F. Confalonieri 14
20124 Milano
tel. 02 66823204
fax 02 66101600
P.I. 07634660158
C.F. 80108310154
Con il patrocinio di
ovale_presidenza_consiglio
output_immagine

Notice: Undefined index: viewed_cookie_policy in /web/htdocs/www.stampaclandestina.it/home/wp-content/plugins/cookie-law-info/php/functions.php on line 361