Notice: Undefined index: Operating System in /web/htdocs/www.stampaclandestina.it/home/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
singola testata | Stampa clandestina

FAZZOLETTO ROSSO

giornaletto della 104. brigata d'assalto Carlo Fissore


Regione:
Piemonte
Data inizio:
febbraio 1945
Ente produttore:
11. divisione Garibaldi Cuneo / 104. brigata Garibaldi Carlo Fissore
Tipologia:
militare
Appartenenza politica:
comunista
Numero pezzi:
1
BID:
TO01257710
Lingua:
italiano

Scheda storica

La testata nasce come organo della 104. brigata Garibaldi “Carlo Fissore”, appartenente alla 11. divisione Garibaldi “Cuneo” e operante in Valle Maira. L’unico numero, dall’accentuata impronta ideologica, esce in forma ciclostilata nel febbraio 1945 ed è costituito da undici pagine. L’editoriale di apertura, che occupa la colonna di sinistra della prima e della seconda pagina, esprime le finalità del giornale che, da un lato, «non può non riflettere» sulla vita partigiana di ogni giorno, dall’altro, vuole configurarsi come uno strumento «per riprodurre fedelmente […] critiche e autocritiche». Un appello a partecipare senza remore alla sua realizzazione caratterizza le ultime righe dell’articolo, che invitano in modo perentorio a far «conoscere i corrispondenti dei distaccamenti». Tra gli autori dei testi pubblicati figura Gustavo Comollo, commissario politico prima della divisione e poi di zona, che con lo pseudonimo ‘Pietro’ firma l’articolo Na balscioi, nel quale esalta l’Unione sovietica, considerata una «grande democrazia» per il carattere rivoluzionario delle sue istituzioni e dal cui esempio «si sono sviluppati dappertutto nel cuore e alle spalle della dominazione nazifascista i movimenti patriottici». Comollo firma altresì un lungo ricordo di Mario Morbiducci (Medici), vice comandante divisionale caduto nel dicembre 1944, che insieme a quelli dedicati rispettivamente a Claudio Lugero (Rino), ucciso nello stesso mese, e ai garibaldini Rinaldo Simondi (Naldo), Aldo Farchetto (Bruin), Sergio Salvagno (Blod) e Pietro Borsatto (Pluto), fucilati a Dronero il 6 gennaio 1945, costituiscono alle pagine tre e quattro del giornale la rubrica intitolata I nostri eroi.
Bibliografia
Tommaso Salzotti, I giornali partigiani, in Michele Calandri e Marco Ruzzi (a cura di), Con la guerra in casa. La provincia di Cuneo nella Resistenza 1943/1945, Primalpe, Cuneo 2016, pp. 391-392.

Sottotitoli del periodico: giornaletto della 104. brigata d'assalto Carlo Fissore

Autore della scheda: Andrea D'Arrigo

Numeri disponibili

1945

febbraio . Numero 1Leggi il numero -->
Vai alla scheda -->
Un progetto
insmli-verticale-rgb
via F. Confalonieri 14
20124 Milano
tel. 02 66823204
fax 02 66101600
P.I. 07634660158
C.F. 80108310154
Con il patrocinio di
ovale_presidenza_consiglio
output_immagine

Notice: Undefined index: viewed_cookie_policy in /web/htdocs/www.stampaclandestina.it/home/wp-content/plugins/cookie-law-info/php/functions.php on line 361