Notice: Undefined index: Operating System in /web/htdocs/www.stampaclandestina.it/home/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
singola testata | Stampa clandestina

NOI DONNE

sezione di Savona


Luogo:
Savona
Regione:
Liguria
Data inizio:
1944
Data fine:
1945
Ente produttore:
Gruppi di difesa della donna
Tipologia:
femminile
Numero pezzi:
4


Scheda storica

Teresa Viberti, nota attivista italo-francese, è in Spagna durante la guerra civile e partecipa alla formazione dei gruppi Pro Spagna, nell’ottobre del 1943 rientra in Italia e a Savona assume l’incarico di costituire i Gdd sul modello di quelli spagnoli, reclutando donne di diverso orientamento politico già attive nella lotta antifascista.
Nasce una rete, che raccoglie anche piccoli gruppi già esistenti, che si estende dalla città alla periferia, articolata, per motivi di sicurezza, in nuclei di tre elementi che tra di loro hanno un solo membro in comune.
Nel maggio del 1944 si costituisce il primo Comitato direttivo del savonese. Lo compongono Clelia Corradini “Gilli”, Teresa Viberti, “Luciana”, con funzione di segretaria, Anna Michelangeli “Miranda”, Maria Fava, “Asta”, e Gaeta Zocchi (o Zoppi) “Giuditta”, amministratrice, di orientamento politico repubblicano.
Clelia Corradini responsabile del GDD di Vado Ligure, già sotto indagine delle autorità repubblichine, viene arrestata in seguito a una delazione. Subisce minacce, sevizie e torture per poterle strappare i nominativi delle sue compagne e dei suoi compagni di lotta. Condannata a morte, il 24 agosto viene fucilata.
Dopo la Liberazione anche a Savona nasce l’UDI – Unione Donne Italiane, come filiazione dei GDD. L’UDI savonese continua o a pubblicare il giornale settimanale Noi Donne, diffuso dalle attiviste nelle sezioni di partito e nelle Società di Mutuo Soccorso.
Personaggio savonese di spicco dell’UDI è Angiola Minella. Partecipa alla Resistenza prima nelle file dei Badogliani e poi partigiana combattente nella divisione SAP “A, Gramsci” – Brigata “V. Pes” che agisce nelle zona di Noli.
Nel 1946 dirigente UDI di Savona e poi membro del Consiglio nazionale UDI, entra a far parte della Costituente a solo 26 anni, prima donna in Liguria eletta in Parlamento.

Bibliografia:
-AA.VV. Dizionario della Resistenza – Vol. II (Luoghi, formazioni, protagonisti), Torino, Giulio Einaudi Editore, 2001;
-Quaderni savonesi n.12 maggio 2009, ISREC, Savona;
-Almerino Lunardon, La Resistenza vadese, Savona, ISREC e Comune di Vado Ligure 2005;
-Circolo Brandale (a cura di) Angiola Minella a ventisei anni da Savona al Parlamento, Savona, Edizioni Brandale.

Sottotitoli del periodico: sezione di Savona

Autore della scheda: Sabina Giribaldi

Numeri disponibili

1944

dicembre Leggi il numero -->
Vai alla scheda -->

1945

febbraio . Numero 2Leggi il numero -->
Vai alla scheda -->
marzo . Numero 3Leggi il numero -->
Vai alla scheda -->
Un progetto
insmli-verticale-rgb
via F. Confalonieri 14
20124 Milano
tel. 02 66823204
fax 02 66101600
P.I. 07634660158
C.F. 80108310154
Con il patrocinio di
ovale_presidenza_consiglio
output_immagine

Notice: Undefined index: viewed_cookie_policy in /web/htdocs/www.stampaclandestina.it/home/wp-content/plugins/cookie-law-info/php/functions.php on line 361