Notice: Undefined index: Operating System in /web/htdocs/www.stampaclandestina.it/home/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
singola testata | Stampa clandestina

GIUSTIZIA E LIBERTÀ 

organo giuliano del Partito d'azione


Luogo:
Trieste
Regione:
Friuli-Venezia Giulia
Editore:
Tipografia Tenente
Data inizio:
ottobre 1944
Ente produttore:
Partito d'azione
Tipologia:
politica
Appartenenza politica:
azionista
Numero pezzi:
1
BID:
LO10794474

Scheda storica

La testata è organo del Partito d‘azione giuliano, di cui riporta il programma ufficiale nel n. 11 dell‘ottobre 1944. Il primo redattore è Gabriele Foschiatti, già irredentista di stampo mazziniano, poi interventista democratico, infine federalista e sostenitore di un‘ampia autonomia
per il Friuli Venezia Giulia nel quadro di una futura Italia democratica. Arrestato verso la fine del 1943 insieme ad altri membri del CLN, muore a Dachau. A Foschiatti succede Ercole Miani, anche lui irredentista mazziniano, antifascista e difensore dell‘italianità di Trieste, futuro fondatore dell‘Istituto per la storia del movimento di liberazione nel Friuli e nella Venezia Giulia. Entrambi denunciano le manovre del dopo 8 settembre delle forze conservatrici triestine per creare un blocco antislavo a Trieste.
Tra i collaboratori del periodico si segnalano anche i dirigenti azionisti Giovanni Paladin, organizzatore delle formazioni Giustizia e libertà, e Giuliano Gaeta.
La testata esce a stampa a Trieste presso la tipografia Tenente di via Monte S. Gabriele 26.
In accordo al programma del Partito d‘Azione, si schiera per una futura repubblica italiana democratica socialista e federalista. Tale assetto avrebbe permesso una pacifica convivenza tra i diversi gruppi etnici nella regione e la realizzazione di un porto franco a Trieste, legato all‘area centro-danubiana e nella cui gestione una parte preponderante sia gestita dagli enti locali. L‘articolo di Foschiatti “Folklore triestino” – ripubblicato nel dopoguerra dal settimanale “L‘Emancipazione” – tratta il tema del collaborazionismo con l‘occupante tedesco da parte degli ambienti industriali e mercantili triestini. In ambito economico prende posizione per una gestione dell‘economia socializzata in forma cooperativa e autonomistica, in contrasto con la collettivizzazione integrale proposta dal Partito comunista.

Bibliografia:
G. Fogar, Dall‘irredentismo alla Resistenza nelle province adriatiche: Gabriele Foschiatti, Udine, Del Bianco 1966.
G. Paladin, La lotta clandestina di Trieste nelle drammatiche vicende del CLN della Venezia Giulia, Trieste, Stamperia comunale, 1954.
C. Ventura, La stampa a Trieste 1943-1945, Udine, Del Bianco 1958.

Sottotitoli del periodico: organo giuliano del Partito d'azione

Autore della scheda: Francesca Rolandi

Numeri disponibili

1944

ottobre . Numero 11Leggi il numero -->
Vai alla scheda -->
Un progetto
insmli-verticale-rgb
via F. Confalonieri 14
20124 Milano
tel. 02 66823204
fax 02 66101600
P.I. 07634660158
C.F. 80108310154
Con il patrocinio di
ovale_presidenza_consiglio
output_immagine

Notice: Undefined index: viewed_cookie_policy in /web/htdocs/www.stampaclandestina.it/home/wp-content/plugins/cookie-law-info/php/functions.php on line 361